Il progetto di Esculapio si fonda sul presupposto che la formazione in psicoterapia debba costantemente sostenere il desiderio per la Psicoanalisi.

Nella formazione universitaria e postuniversitaria, nella specializzazione e, non ultima, nell'analisi personale, ciò che è tecnica e metodo richiama inevitabilmente la questione “obbligo”. Sembra che, anche per chi scelga di formarsi alla psicoanalisi, si tratti di dover fare i conti con un imperativo, con una serie di dettami imposti e prestabiliti: chi vuole acquisirne la conoscenza “deve” conoscersi, chi vuole impararne il metodo “deve” darsi alla metodicità di tappe predefinite.

Tuttavia, nell'orientamento psicoanalitico, la formazione non è concepita come il raggiungimento di uno status o di una competenza tale da legittimare il terapeuta definitivamente. Il sapere è da inventare e verificare caso per caso, nella migliore ispirazione freudiana, nell'esperienza clinica. Eppur vero che Freud (1926) ci dice che coloro che vi si avvicinano “debbono imparare a comprendere l'analisi per quell'unica via di cui disponiamo, e cioè sottoponendosi essi stessi ad analisi”.

IL CICLO DI SEMINARI

DELLA SCUOLA

ANNO 2021

DIPARTIMENTO CLINICO

À FRANÇOISE DOLTO

VI Edizione

CINEFORUM

PSICOANALITICO

DI NAPOLI

(placeholder)

ESCULAPIO

è un Istituto quadriennale per l’abilitazione alla psicoterapia riconosciuto dal Ministero dell'Università e della Ricerca con D.D. del 31.03.2015 G.U. n° 89 del 17.04.2015.

Prima e unica Scuola di Specializzazione in Psicoterapia a Orientamento Psicoanalitico come sede centrale in Campania, forma gli allievi, laureati in Psicologia e Medicina, all’esercizio della psicoterapia individuale e di gruppo.

I riferimenti teorici e metodologici sono gli insegnamenti di Sigmund Freud, Jacques Lacan Donald Winnicott, Françoise Dolto, Jean Oury, Paul-Claude Racamier, Wilfred Bion, Gennie e Paul Lemoine.

GIORNATE DI STUDIO

A FIRENZE

20,21 NOVEMBRE 2021

CINEMA & PSICOANALISI

EVENTO SPECIALE

12 DICEMBRE 2021